Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

venerdì 31 gennaio 2014

Tante verità, o tante falsità, sul mega CARA di Mineo ( Catania), dove continuano a confinare migranti appena sbarcati dalle navi della missione Mare Nostrum


Per  i dipendenti degli enti gestori è questione di posti di lavoro e di famiglie da mantenere, per molti è l'ennesimo business dell'accoglienza, di certo nessuno ha mai fatto un monitoraggio serio ed indipendente su quello che succede all'interno del più grande centro di accoglienza d'Europa. Le situazioni personali dei migranti, il loro stato d'animo e la loro salute, il loro diritto all'informazione legale ed alla difesa in caso di diniego, i tempi per il rilascio dei documenti di viaggio, non sembrano essere i temi più importanti. Ci sono in giro davvero tanti soldi, davvero tanti, ed i problemi sono soltanto come mantenere questo flusso di danaro pubblico che alimenta clientele e fa vincere le elezioni. E qualcuno ci fa pure casa e albergo...

http://www.ilsettemezzomagazine.it/le-tante-verita-del-cara-di-mineo/

0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro