Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

giovedì 9 gennaio 2014

Saranno trasferiti a Palermo i superstiti delle stragi di ottobre per essere sentiti dal giudice ? Che ne sarà di loro?



 “Saranno sentiti a Palermo, nel corso dell’incidente probatorio che si svolgerà lunedì prossimo davanti al gip Giangaspare Camerini, i 17 testimoni che accusano Mouhamud Elmi Muhidin, sospettato di essere uno degli organizzatori della traversata che portò alla strage di Lampedusa del 3 ottobre scorso, costata la vita a 366 migranti”.

Notizia  tutta da verificare perchè i 17 superstiti in realtà sono rimasti in 16, in quanto il giovane siriano autore del video è partito "volontariamente" da Lampedusa il 30 dicembre scorso e si troverebbe" in buone condizioni di salute" all'estero, come comunicato dalla Questura di Agrigento in un comunicato riportato da "La Repubblica" del 31 dicembre scorso. secondo altre notizie diffuse dai media gli incidenti probatori per tre di loro avrebbero dovuto iniziare oggi a Lampedusa. Adesso sembra che verranno portati tutti a Palermo per essere sentiti lunedì 13 gennaio. Si profila dunque finalmente lo svuotamento totale del cpsa di contrada Imbriacola a Lampedusa. E la fine del trattenimento amministrativo illegittimo.

Sorprende che tutti e 17 ( o 16) possano essere sentiti nel medesimo procedimento penale a carico degli stessi presunti scafisti, in quanto i migranti trasferiti da Lampedusa a Palermo provengono da due diverse tragedie, quella del 3 ottobre nelle acque antistanti Lampedusa, e quella dell' 11 ottobre, in alto mare, tra Lampedusa e Malta. Non si vede come possano essere chiamati a deporre "contro" le stesse persone. La vicenda continua a presentare numerosi lati oscuri, così come rimane dubbio dove saranno trasferiti i migranti dopo l'incidente probatorio, o se saranno lasciati liberi di andare dove vogliono. Che  sorte avrà la giovane eritrea Fanuz, che era seguita da un equipe di psicologi inviati dalla Croce Rossa ?



http://agrigento.blogsicilia.it/naufragio-di-lampedusa-superstiti-testimoni-nellincidente-probatorio/231075/

0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro