Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

domenica 23 febbraio 2014

Si aggravano le prassi di clandestinizzazione applicate dalle questure di Siracusa e Ragusa. Migranti respinti e abbandonati per strada.

Il respingimento differito, art. 10 comma 2 del Testo Unico sull'immigrazione, una norma introdotta dalla legge 40 del 1998, la Turco Napolitano, una norma che la Corte Costituzionale avrebbe dovuto spazzare via da tempo. Ma molti, troppi giudici non sollevano più questioni di costituzionalità e ratificano soltanto i provvedimenti delle questure.

Decine, tra poco centinaia di migranti, potenziali richiedenti asilo, privati di ogni diritto fondamentale, esclusi da qualunque tipo di informazione legale che sarebbe dovuto anche dagli operatori del progetto Praesidium, destinatari di provvedimenti di allontanamento con intimazione a lasciare entro sette giorni il territorio dello stato, senza mezzi e documenti necessari per adempiere.
La fabbrica della clandestinità continua a funzionare e cresce l'allarme nella popolazione, se non la reazione xenofoba, malgrado i gesti di solidarietà di singoli gruppi di cittadini.

http://www.avvenire.it/Cronaca/Pagine/migranti-salvati-dal-mare-e-abbandonati-in-strada.aspx

0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro