Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

giovedì 8 maggio 2014

Adesso si muore di stenti a bordo dei barconi. Per la polizia i colpevoli sono solo gli scafisti. E Renzie la spara grossa sulla Libia. Dilettanti allo sbaraglio.


UNA RICOSTRUZIONE CHE FA ACQUA.                  

 Il peggioramento delle condizioni di detenzione ed i trattamenti inumani nei paesi di transito, poi le rotte sempre piu' lunghe a bordo dei barconi che ormai partono dall' Egitto per evitare la trappola libica. Nessuna risposta agli appelli per l'apertura di canali umanitari. I trafficanti ringraziano.       Scattano le manette allo sbarco. Individuati due presunti scafisti che sarebbero stati scelti dai trafficanti tra gli stessi migranti. Vengono definiti "complici involontari" ma intanto sono accusati di omicidio volontario. Per la polizia avrebbero colpito con un remo la vittima. Elementi contraddittori nella ricostruzione dei fatti comunicati dai giornalisti. Il giovane eritreo, secondo alcuni, sarebbe stato colpito con un bastone addirittura dai libici (trafficanti) prima dell'imbarco, poi calpestato a bordo dai suoi stessi compagni. Probabilmente a percuoterlo saranno stati i trafficanti rimasti in Libia, prima di imbarcarsi, gli scafisti erano stati scelti tra i migranti.  Veline in contrasto? Di certo cronaca che mette sempre in pessima luce i profughi.

 http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/migrante-morto-per-botte-prese-in-libia-a-pozzallo-3f27db41-dc7e-4890-b9c9-7d98c09d71e2.html                             

 La vittima della bastonatura sarebbe stata poi calpestata dagli altri. INSOMMA ALLA FINE LA COLPA E' SEMPRE LORO. Attendiamo comunque di conoscere gli esiti dell'autopsia e il processo.

http://www.meltingpot.org/Canale-di-Sicilia-Morto-di-stenti-durante-la-traversata-in.html#.U2sSXSPOPFo

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2014/05/08/news/immigrazione_migrante_di_pozzallo_morto_per_le_botte_prese_in_libia-85539615/

http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2014/05/08/migrante-picchiato-e-calpestato-morto_4b848bfa-5544-4f70-822e-3f90f716e761.html

http://ragusa.blogsicilia.it/dai-capannoni-lager-al-gommone-quando-la-speranza-diventa-morte/253290/


0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro