Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

giovedì 5 giugno 2014

Non si fermano le partenze dalla Libia. Una imbarcazione in difficoltà nel Canale di Sicilia. Uomini, donne e bambini invocano aiuto. Andate a salvarli.


Nel giorno in cui Alfano annuncia la possibile sospensione dell'operazione Mare Nostrum e chiama in causa l'Europa invocando una maggiore presenza delle unità dell'Agenzia europea Frontex. Navi, elicotteri, aerei, e voli di rimpatrio. Missioni dal nome greco, Poseidon, Hera, Hermes, missioni che hanno lasciato una striscia di morti. E' questo che si vuole ?

Ancora una chiamata di soccorso da una imbarcazione in difficoltà nel Canale di Sicilia, mentre un'altra è in attesa di soccorsi sulla rotta da Alessandria d'Egitto a Siracusa, più al largo. Non sarà una notte facile per chi deve provvedere al salvataggio in mare, un obbligo internazionale. E intanto in Libia si spara anche sulla Croce Rossa. E si uccide.

http://www.icrc.org/eng/resources/documents/news-release/2014/06-04-libya.htm

Nei centri di detenzione libici, oltre 13.000 persone, secondo stime delle grandi organizzazioni umanitarie. Donne e minori vengono sistematicamente stuprati. Nessuno apre corridoi umanitari, le grandi potenze investono su quella o sull'altra banda di miliziani per garantirsi il controllo delle risorse petrolifere, l'Italia naviga a vista con la diplomazia targata ENI e Finmeccanica.
Quando si riesce a fuggire si corre il rischio di affogare o di essere ripresi dalla guardia costiera libica, che usa ancora le motovedette regalate nel 2009 e nel 2010 da Maroni. Che oggi vorrebbe ripristinare, con Salvini, i respingimenti collettivi verso la Libia, condannati nel 2012 dalla Corte Europea dei diritti dell'Uomo.

ANDATELI A SALVARE, SUBITO.

Ricevo e diffondo 

Abbiamo ricevuto richiesta di aiuto dal Mediterraneo da una imbarcazione con a bordo circa 370 persone di cui 80 donne 30 minori tutti di nazionalità Eritrea in... viaggio da 12 ore partiti dalla Libia.
La loro posizione al momento della segnalazione ore 19.36 Lat N. 034 Deg 010'049.613 Lon E 012 Deg 031'025.985 il telefono satellitare a bordo +8821xxxxxx350 Preghiamo per loro.

We have received requests for help from the Mediterranean, a boat carrying about 370 people including 80 women 30 children of all nationalities Eritrea, traveling for 12 hours, set off from Libya.
Their position at the time of reporting 19:36 hours, Lat N. 034 Deg 010'049.613 Lon E 012 Deg 031'025.985 satellite phone on board +8821 xxxxxx350 we pray for them.

             


0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro