Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

giovedì 25 settembre 2014

Si rischia l'ennesima strage al largo di Cipro, dopo l'allarme interviene una nave da crociera cipriota che salva trecento persone. Non si aprono corridoi umanitari e continuano gli equivoci su Frontex Plus e su Triton




 Qui le navi di Mare Nostrum non possono proprio arrivare, e si ricorre ancora una volta a navi commerciali, su ordine delle autorità marittime greche e cipriote, il mare è agitato, speriamo davvero che possano e sappiano salvare tutti. Il problema è la mancanza di canali umanitari e di una operazione di alvataggio europea che copra anche la rotta da Alessandria d'Egitto e dalle coste siriane e libanesi, a Malta e verso la Sicilia. E vogliono ritirare le navi delle future missioni Frontex alle acque territoriali italiane, mentre Alfano continua a dire che la missione TRITON di Frontex sostituirà la missione militare umanitaria italiana. Per la Commissione, e molti governi invece Mare Nostrum e in genere le operazioni di salvataggio sono "fattori di attrazione" rispetto ai migranti, missioni dunque da bloccare al più presto. Cosa racconteranno ai parenti delle vittime dei naufragi, dopo che avranno ritirato le missioni di soccorso ai limiti delle acque territoriali italiane ed alla zona contigua ( 24 miglia dalla costa)?

 Per la  Marina militare: non è Mare nostrum a far crescere i "flussi" verso l'Italia

Audizione in Commissione Diritti umani al Senato. Parla il capo di stato maggiore De Giorgi: il bilancio dei primi dieci mesi dell’operazione parla di 141.891 naufraghi assistiti, 298 scafisti arrestati e 384 operazioni di soccorso messe in atto. “Gli arrivi erano iniziati a crescere prima della strage del 3 ottobre per la situazione in Siria, Eritrea e Libia” 

http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/468911/Marina-militare-non-e-Mare-nostrum-a-far-crescere-i-flussi-verso-l-Italia

 Su queste divergenze tra i politici, in Italia ed in Europa, ed i vertici militari, si giocano migliaia di vite, i responsabili non riusciranno ad ingannare oltre l'opinione pubblica.

Le navi commerciali e da crociera non sono la soluzione perchè non hanno i mezzi per intervenire in operazioni SAR ( Ricerca e soccorso) con la stessa efficacia di elicotteri, guardia costiera e unità militari. E anche perchè le decisioni di soccorso da parte delle centrali operative possono tardare oltre il tempo limite nel quale si trovano naufraghi e non cadaveri che galleggiano. Altro che TRITON, occorre un ccordinamento permanente tra le autorità di salvataggio dei paesi dell'Unione Europea più interessati dagli arrivi e dai transiti dei profughi, dunque Cipro, Grecia, Malta, Italia. Non si può perdere nenanche un attimo dopo le chiamate di soccorso, e le imbarcazioni andrebbero soccorse prima possibile, anche davanti alle coste egiziane e siriane, se occorre. Tutto il resto non è deterrenza, è colpevole abbandono della vita umana in mare.

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Immigrazione-vertice-Alfano-malmstroem-Europa-piu-forte-nel-Mediterraneo-Frontex-plus-sostituisce-Mare-Nostrum-7db35c62-3b67-4d6e-afcb-e5ccddee5e6e.html

http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/468751/Immigrati-verso-l-accordo-su-Triton-Intervista-al-direttore-di-Frontex

http://www.euractiv.it/it/news/sociale/9961-immigrazione-1-novembre-avvio-triton-frontex.html

(ANSA) - NICOSIA, 25 SET - Un'operazione di soccorso è stata lanciata stamani dalle autorità cipriote al largo della località di Pafos, sulla costa meridionale dell'isola, dopo che la Guardia costiera ha raccolto un segnale di Sos lanciato da un'imbarcazione in avaria con a bordo circa 300 migranti provenienti dalla Siria. Lo riferiscono i media locali citando un portavoce del ministero della Difesa, secondo cui a bordo del battello vi sarebbero numerose donne e bambini. Sempre secondo i media locali, due motoscafi della polizia cipriota appoggiati da elicotteri si stanno dirigendo verso il tratto di mare in cui è stata indicata la posizione dell'imbarcazione in difficoltà. Alle operazioni di soccorso si sta unendo anche una nave da crociera di passaggio nella zona.

  Da quanto emerge da Marine Traffic Control sembra ch oggi, al largo di Cipro, stia intervenendo questa nave da crociera...

https://www.marinetraffic.com/it/ais/details/ships/209167000/vessel:SALAMIS_FILOXENIA

PER QUESTA VOLTA SEMBRA CHE SIANO STATE SALVATE 300 PERSONE,.

 (ANSA) - NICOSIA, 25 SET - Sfiorata per un soffio una tragedia del mare nel Mediterraneo, stavolta a poco meno di 100 km dalla costa meridionale di Cipro: circa 300 migranti, quasi certamente in fuga dalla guerra nella vicina Siria, che andavano alla deriva da stamani su un vecchio peschereccio sono stati tratti tutti in salvo dall'equipaggio di una nave da cro...ciera cipriota inviata in loro soccorso. Lo ha riferito la radio locale citando un portavoce del ministero della Difesa. Nonostante il mare molto agitato a causa del forte vento, che ha reso difficili le operazioni di avvicinamento al natante in difficoltà, i migranti sono stati presi a bordo della nave Salamis Filoxenia, una delle unità della Salamis Cruise Lines, messa subito a disposizione stamani dalla compagnia di navigazione dopo che la Capitaneria di Porto di Limassol alle 06:25 locali (le 05:25 in Italia) aveva ricevuto una richiesta di soccorso. Come ha precisato l'Ad della compagnia, Kikis Vassiliou, il capitano della nave, che stava rientrando da un viaggio nelle isole greche ed era diretta al porto di Limassol, ha ricevuto istruzioni di cambiare rotta e dirigersi verso il barcone in difficoltà. "E' stata un'operazione (di soccorso) abbastanza difficile, ma tutti i passeggeri del natante sono adesso in salvo", ha confermato Vassiliou. La Salamis Filoxenia è attesa per stasera intorno alle 21:00 locali (le 20:00 in Italia) nel porto di Limassol dove personale sanitario è già in attesa per prendersi cura dei migranti che saranno quindi trasferiti in un centro accoglienza allestito in tutta fretta nelle caserme della Guardia Nazionale nella località di Kokkinotrimithia, alla periferia della capitale Nicosia.

MA ADESSO A CIPRO CHE SARA' DI LORO ? 

http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/469004/Immigrati-l-Ue-da-il-via-all-operazione-Triton-il-Viminale-lancia-Mos-Maiorum 

(ANSA-AFP) - LIMASSOL, 26 SET - I circa 280 rifugiati, in gran parte siriani, salvati al largo di Cipro, sono scesi a terra nel porto di Limassol. Lo ha detto il vice direttore della protezione civile. I rifugiati si erano inizialmente rifiutati di scendere dalla nave da crociera che li aveva tratti in salvo chiedendo di essere portati in Italia. "Sono scesi dalla nave - ha precisato Marinos Papadopulos - a partire della 5.00, tutto si è svolto nella calma". Erano partiti per raggiungere la Sicilia i circa 350 migranti siriani - 293 adulti e 52 bambini - soccorsi ieri al largo di Cipro da una nave da crociera che li ha sbarcati nel porto di Limassol. Lo hanno detto alcuni di loro ad una troupe della radiotelevisione statale CyBC salita a bordo nella nave Salamis Filoxenia che li ha portato in salvo. Alcuni dei migranti hanno raccontato di aver pagato per il passaggio fino alle coste siciliane 3.000 dollari per bambino e molto di più per adulto. Ieri mattina, dopo che il mare grosso aveva messo in difficoltà il vecchio peschereccio sul quale viaggiavano, il capitano dell'imbarcazione è saltato su un motoscafo abbandonandoli alla loro sorte. 

DEVE INTERVENIRE l'UNHCR, l'OIM E LA CROCE ROSSA. SONO ARRIVATI IN UN PAESE MEMBRO DELL'UNIONE EUROPEA E VANNO RITRASFERITI VERSO ALTRI STATI UE PIU' GRANDI. 

https://au.news.yahoo.com/thewest/world/a/25111879/ 

Dal primo novembre dunque partiranno nuove operazioni Frontex nel Mediterraneo centrale. Non importano i nomi. Importa come si comportano e si comporteranno gli agenti delle missioni Frontex, quali saranno le regole di ingaggio, dove e quando sbarcheranno i profughi, queste le critiche dell'Ufficio del Mediatore dell'Unione Europea:

http://frontex.europa.eu/operations/roles-and-responsibilities 

http://frontex.europa.eu/news/frontex-code-of-conduct-for-return-operations-published-x1a0c0

http://www.statewatch.org/news/2012/jun/eu-frontex-ombudsman-annexes.pdf

http://frontex.europa.eu/assets/About_Frontex/Governance_documents/Annual_report/2013/General_Report_EN.pdf 

CONFERMA ULTERIORE CHE FRONTEX PLUS NON SOSTITUIRA' MARE NOSTRUM. VERSO UNA ECATOMBE IN MARE. ANZI, DIREI GENOCIDIO.

http://www.agenzia.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/468749/Il-direttore-di-Frontex-con-Mare-nostrum-piu-arrivi-credo-che-l-Italia-la-chiudera

VIGLIACCHI, NON SANNO PIU' COSA INVENTARE, GIOCANO CON I NOMI DELLE OPERAZIONI PER CONFONDERE L'OPINIONE PUBBLICA E NASCONDERE LE RESPONSABILITA'.

http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/469004/Immigrati-l-Ue-da-il-via-all-operazione-Triton-il-Viminale-lancia-Mos-Maiorum 








0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro