Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

venerdì 5 dicembre 2014

Arriva l'operazione TRITON di Frontex, si muore di freddo e sete a bordo dei gommoni. Le scelte dell'Unione Europea e dei governi uccidono ancora. E nel 2015 andrà ancora peggio.



Frontex lascia morire a bordo di un gommone, la Guardia costiera italiana e la Marina militare onorano ancora gli impegni di salvataggio sanciti dalle Convenzioni internazionali. Ma a fine dicembre Mare Nostrum finirà del tutto, e  a pattugliare le frontiere marittime dell'Unione Europea, 30 miglia a sud di Malta e Lampedusa, resterà soltanto l'operazione TRITON di Frontex, oltre al normale impiego di controllo delle unità della marina militare in acque internazionali. Per Alfano è solo questione di "contrasto dei mercanti di morte". Le sue scelte e quelle dell'Unione Europea vanno da mesi in questa direzione, il ritiro di Mare Nostrum e l'avvio della missione TRITON, come i tentativi di accordo con i paesi di transito per bloccare le partenze, rientrano in questa logica, i fatti e queste tragedie ne indicano il fallimento.

http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2014/12/05/immigrati-nuova-tragedia-in-mare-a-largo-di-lampedusa_e833e7d1-5561-4325-ace9-4dec87369b92.html


Nessuna garanzia che i soccorsi a 40-50 miglia dalla costa libica, come quelli operati ieri, si possano ripetere ancora. tanti altri migranti potrebbero morire ancora di abbandono, per freddo e sete. A prendere i migranti son dovuti andare mezzi leggeri della Guardia Costiera, mentre le residue navi di Mare nostrum, ridotte a quattro da nove che erano in precedenza, hanno salvato altri duecento migranti a bordo di due gommoni a sud di Lampedusa. Che cosa succederà con il ritiro definitivo di Mare Nostrum alla fine di dicembre ? Dove erano le unità e gli uomini della missione TRITON di Frontex ?

http://www.internazionale.it/opinione/stefano-liberti/2014/11/04/con-la-fine-di-mare-nostrum-affonda-tutta-l-europa

 I corpi delle17 vittime sono arrivati a Porto Empedocle (Agrigento). Una ragazza è morta per le ustioni nell'ospedale di Agrigento. Portava in grembo un bambino, frutto probabilmente di uno stupro subito in Libia, la maggior parte delle giovani donne sole che arrivano dalla Libia raccontano di essere state stuprate. Ma per Alfano è solo questione di contrastare i "mercanti di morte". Neppure una parola sulla possibilità di aprire corridoi umanitari e di prevedere canali legali di ingresso protetto, le sole armi contro le organizzazioni criminali che vengono rafforzate dalle politiche di contrasto dell'immigrazione "illegale", si "illegale", anche quando è composta da giovani donne vittime di violenza, come quella ragazza che è morta nell'ospedale di Agrigento.

  http://m.agrigentonotizie.it/cronaca/migranti-morti-arrivo-porto-empedocle-5-dicembre-2014.html               

 Non sono stati uccisi dal mare, ancora relativamente calmo, come si vede nelle foto, ma dal freddo e dalla sete.

https://geograficamente.wordpress.com/2014/08/31/frontex-plus-nel-mediterraneo-per-i-profughi-e-immigrati-al-posto-di-mare-nostrum-ma-non-sono-due-cose-diverse-da-soccorso-in-mare-a-controllo-delle-frontiere-la-necessita-di-creare-un/

Sono morti a 40 miglia dalla costa libica dopo ore di abbandono in mare. Se i mezzi di soccorso fossero arrivati prima trovandosi già a ridosso della costa libica, come avveniva fino al mese di maggio di quest'anno, fino alla tragedia di Bouri Field del 12 maggio scorso, diciamo pure fino alle elezioni europee che hanno spostato a destra l'asse della politica migratoria europea con un inasprimento delle misure di contrasto, forse il bilancio non sarebbe stato tanto grave.

http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/cronaca/2014/12/05/news/immigrati_nuovo_naufragio_a_sud_di_lampedusa_almeno_dieci_le_vittime_-102154963/   
             
Nel dicembre del 2013, ad esempio, le navi della Marina militare hanno portato in salvo TUTTI i migranti che hanno chiamato per soccorso da quella stessa zona nella quale oggi, dopo il ritiro di Mare Nostrum e l'arrivo di pochi mezzi di Frontex, e' maturata questa ennesima tragedia.

http://video.repubblica.it/dossier/emergenza-lampedusa-2010/mare-nostrum-il-salvataggio-all-alba-di-244-migranti/149978/148485

Ad uccidere non sono stati gli scafisti ma i politici che hanno deciso di chiudere con le missioni di soccorso in mare. Gli stessi che stanno tentando di esternalizzare i controlli di frontiera e le procedure di asilo, con il processo di Khartoum, in modo da delegare ai paesi di transito il compito di bloccare le partenze. Siamo solo all'inizio di una nuova stagione di stragi in mare.

http://m.repubblica.it/mobile/r/sezioni/cronaca

http://www.internazionale.it/notizie/2014/12/05/diciotto-morti-per-un-naufragio-a-nuovo-naufragio-a-sud-di-lampedusa-fa-diciotto-morti

http://www.rom.diplo.de/Vertretung/rom/it/03/Aussenpolitik/2014__11__28__Khartoum.html

 Perchè si dovevano risparmiare nove milioni di euro al mese, quanto costavano le missioni di salvataggio dell'operazione Mare Nostrum,  poi decidono di spendere miliardi di euro per armamenti.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/12/04/marina-militare-si-parlamento-per-rinnovare-flotta-costo-54-miliardi/1250961/

Per Alfano è solo questione di contrasto dell'immigrazione irregolare. In realtà le vittime sono drasticamente aumentate a partire dal mese di maggio del 2014, mentre fino  quando Mare Nostrum poteva avvicinarsi alle coste libiche si era arrivati a ridurle, solo 500 nei primi mesi di quest'anno. Alfano non può dire che si moriva anche ai tempi di Mare Nostrum, perchè non si erano mai viste prima tante persone morte di freddo e di sete. Altre menzogne per coprire responsabilità sempre più evidenti.

http://www.difesapopolo.it/Attualita/Sbarchi-da-giugno-1.600-morti-in-mare

http://www.italiapost.info/167362-sbarchi-migranti-naufragio-a-lampedusa-almeno-18-morti-la-guardia-costiera-ha-recuperato-i-cadaveri-nel-canale-di-sicilia-soccorsi-altri-76-profughi/

I mandanti morali degli assassini per abbandono  targati UE sono anche tra noi.

http://voxnews.info/2014/11/15/mare-nostrum-2-0-al-fano-e-renzi-ci-portano-altri-800-clandestini/

0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro