Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

domenica 18 gennaio 2015

Sbarchi di migranti in Calabria, a Reggio ed a Crotone. Oltre alla Marina interviene anche una nave commerciale. Due morti a bordo. Trasferimenti in tutta Italia.


Malgrado questi ultimi sbarchi il ritmo degli arrivi e di partenze dalla Libia è in forte calo rispetto allo scorso anno, come anche il numero delle richieste di asilo in Italia. Manca una risposta umanitaria, in tutta Europa, prevalgono solo le ragioni della sicurezza e dello sbarramento.

http://migrantsatsea.org/2015/01/12/very-few-migrants-reaching-italy-apply-for-asylum/

http://www.ohchr.org/EN/NewsEvents/Pages/DisplayNews.aspx?NewsID=15386&LangID=E

"La nave Sirio della Marina Militare è giunta nel porto di Reggio Calabria dove sono in corso le operazione di sbarco di 418 migranti ed il cadavere di un uomo. Le condizioni dei migranti sono buone".

" A bordo della nave ci sono 104 uomini e 2 donne del Gambia, 171 uomini e 2 donne del Mali, 90 uomini del Senegal, 23 uomini della Guinea e 24 uomini provenienti dalla Costa d'Avorio e dalle regioni del sud africa"

http://www.gazzettadelsud.it/news//124814/La-Sirio-in-porto--418.html

"Un altro sbarco di migranti è avvenuto questa mattina al porto di Crotone. In 94 sono arrivati nello scalo portuale calabrese a bordo di un mercantile Seanostrum battente bandiere Honk Kong che li aveva soccorsi su un barcone. I migranti sono tutti di origine sub-sahariana. Come nel precedente sbarco di Reggio Calabria, anche questa volta si registra una vittima di presumibile età tra i venti e i trent’anni, già cadavere sul barcone. Nel gruppo ci sono anche due minorenni non accompagnati. I migranti sono stati trasferiti al Cara Sant’Anna di Isola Capo Rizzuto mentre i due minori saranno ospiti di una struttura dedicata".

http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2015/01/18/immigrati-sbarcati-reggio-calabria-morto_A4myDm1YLu61oNCKkrkJxI.html

http://ildispaccio.it/crotone/64618-sbarcano-quasi-100-persone-a-crotone-c-e-un-giovane-morto

Gasparri perde un'altra occasione per tacere.

«Altri sbarchi questa mattina a Reggio Calabria.
Nessuno ne parla ma Mare nostrum continua e continua l'invasione di clandestini. Pur consapevoli che immigrato non voglia dire terrorista, resta il pericolo che su queste carrette possano infiltrarsi soggetti pericolosi e ci sia comunque manovalanza in quantità per predicatori dell'odio e fondamentalisti. Gli equilibri del nostro Paese si sono alterati. Fermare Mare nostrum era una necessità diversi mesi fa. Con la minaccia terroristica è un dovere. Ma anche su questo il governo continua a dimostrare totale inadeguatezza». Lo dichiara in una nota il senatore di FI, Maurizio Gasparri.


http://www.ilgazzettino.it/ITALIA/PRIMOPIANO/calabria_sbarcati_515_migranti_navi_cadaveri/notizie/1128256.shtml

0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro