Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

sabato 30 luglio 2016

Censura sui soccorsi a 3400 migranti a nord della costa libica. Intervengono mezzi della Marina italiana e navi umanitarie. Eclissate le navi di Frontex-Triton e di Eunavfor Med. Il naufragio dell'Unione Europea mentre le "relocation" sono ancora uno slogan.


Censura sui soccorsi a 3400 migranti a nord della costa libica. 34 eventi SAR coordinati dalla Guardia Costiera italiana.

29 luglio 201620.15 Nuova ondata di migranti in arrivo dalla Libia: nella sola giornata di oggi la Guardia Costiera ha coordinato 34 interventi di soccorso, che hanno consentito di salvare oltre 3.400 persone. I migranti erano a bordo di 28 gommoni e 6 piccole imbarcazioni, intercettate tra le 30 e le 40 miglia a nord delle coste africane. Agli interventi di recupero dei migranti ha partecipato anche la Marina Militare, 1 nave inglese 1 irlandese e i mezzi delle organizzazioni umanitarie Moas, Sos Mediterranee Jugend Rettet, Sea Watch e Sea Eye. - 

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-7657cb5b-9006-4708-b1e7-a1bbd5b5fc2a.html

Ormai intervengono soltanto mezzi della Marina italiana, la nave della Marina militare irlandese che è in funzione esclusiva di ricerca e soccorso, e navi umanitarie.Le marine straniere stanno a guardare. Eunavfor Med rimane ancora bloccata nella fase intermedia in acque internazionali. Elemosina dell'Unione Europea ad Italia e Grecia per i salvataggi in mare. Tre milioni di euro, Quanto costano in un anno i pasti ed i pernottamenti in albergo degli agenti Frontex impegnati a Catania, Pozzallo e Lampedusa. Quando costavano dieci giorni dell'operazione Mare Nostrum nel 2014. E molto meno di quanto spendono le organizzazioni umanitarie per le missioni di ricerca e salvataggio in mare nel Mediterraneo centrale.

http://www.ansamed.info/ansamed/it/notizie/rubriche/politica/2016/07/29/migranti-da-ue-32-mln-euro-a-italia-per-soccorsi-in-mare_0e0231f5-43c4-48df-9ea1-932388697a70.html

Ma la maggior parte dei soccorsi in mare a nord della costa libica viene operata da navi umanitarie, anche se poi si verificano trasbordi su navi militari.

http://lacnews24.it/20163/cronaca/sbarcati-a-reggio-536-migranti.html

http://messina.gds.it/2016/07/29/messina-sbarcati-233-migranti-al-porto_545531/                                                                                                     
http://www.intopic.it/notizia/10381547/

http://siracusa.gds.it/2016/07/30/fiocco-rosa-dopo-il-salvataggio-la-piccola-joy-aurora-e-i-genitori-ad-augusta_546104/

http://ragusa.gds.it/2016/07/28/sbarco-a-pozzallo-fermati-5-presunti-scafisti_545314/

Eclissate le navi di Frontex-Triton e di Eunavfor Med. A loro interessa solo dare la caccia agli scafisti e distruggere i mezzi che usano. Ma i gommoni affondano da soli, anche con le persone dentro.

http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/notizia_3022024201602a.shtml

http://www.huffingtonpost.it/flore-murardyovanovitch/oscurita-al-largo-della-libia_b_11186864.html                                                                                                             
Finalmente con 24 ore di ritardo le notizie sui soccorsi vengono pubblicate da La Repubblica edizione di Palermo. Ma sono notizie "ufficiali" che citano solo le navi della Marina e nascondono gli interventi operati dalle navi umanitarie. E neppure le cifre corrispondono alla realta'. Se ne sono "dimenticati" per oltre duemila persone salvate ieri. Forse dipende dalla velina del comunicato "ufficiale".  
                                                                                                                              
http://video.repubblica.it/dossier/immigrati-2015/migranti-1400-persone-salvate-dalla-marina-nelle-ultime-24-ore/247981/248109                   

Il naufragio dell'Unione Europea mentre le "relocation" sono ancora uno slogan. d i centri di accoglienza italiani scoppiano.

http://openmigration.org/analisi/il-programma-di-relocation-europeo-tappe-e-numeri-di-un-processo-che-ancora-non-decolla/

http://www.piuculture.it/2016/07/lo-dei-centri-accoglienza-dei-migranti/

 E si attende cosa deciderà il sultano Erdogan, o il generale Al Sisi. Presto potrebbe riaprirsi la rotta balcanica, troppo pericoloso passare dalla Libia.

http://www.bbc.com/news/world-europe-36918210

Si riapre la rotta dall'Egitto, e i viaggi diventano molto più lunghi ed ancora più pericolosi. Ma non sarà invasione. Il numero degli sbarchi è in calo rispetto agli scorsi anni.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2016/07/25/migranti-88.351-sbarcati-nel-2016_67951fa3-7391-4033-8704-201c7c589721.html

I tiranni che governano i paesi di transito sanno come ricattare l'Unione Europea.

Anche i libici delle diverse fazioni cercano di accreditarsi, Uniche vittime i migranti.

http://dirittiefrontiere.blogspot.it/2016/05/le-milizie-libiche-catturano-in-mare.html?m=1

0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro