Powered by Blogger.

Archivio blog

Search

venerdì 5 agosto 2016

Europa in guerra contro i migranti. Adesso lo scontro è alle frontiere interne, da Ventimiglia e Como a Patrasso, respingimenti e deportazioni.


Dopo il fallimento delle politiche di redistribuzione e rilocazione dei profughi, mentre aumenta il numero dei richiedenti asilo denegati ed i sistemi di accoglienza sono al collasso, i problemi sociali diventano questione di sicurezza ed ordine pubblico.
                                                                                       http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ventimiglia-no-border-annullata-manifestazione-presidio-statico-fermati-tre-francesi-armati-26d0b60b-f4dc-4fa1-accc-254c58099c66.html                                                                                       http://youmedia.fanpage.it/video/aa/V6TNDuSwXAs6Zk1T

http://www.lastampa.it/2016/08/05/edizioni/imperia/a-ventimiglia-nuova-protesta-dei-migranti-che-tornano-sugli-scogli-jpUOHJ6Rjt8GPaoMmjkkSO/pagina.html

http://www.ansa.it/liguria/notizie/2016/08/05/ventimiglia-migranti-in-mare-raggiungono-la-francia_f6d3e49b-11b6-4d9e-a8ef-3fcba4b6c664.html

http://www.riviera24.it/2016/08/tafferugli-in-frontiera-tra-migranti-e-forze-dellordine-sotto-assedio-la-pineta-dei-balzi-rossi-231511/

http://www.la-riviera.it/pages/la-francia-mostra-i-muscoli-equattro-e-quattrotto-caccia-120-migranti-dalla-scogliera-come-scopritesegreto-1523.html

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/ContentItem-0ba0220d-89ef-4d10-8bf9-f9c7b2360cc5.html

http://www.statewatch.org/news/2016/jun/eu-med-crisis-italy-ventimiglia.htm

http://www.a-dif.org/2016/07/25/frontiere-interne-chiuse-anche-in-italia-trionfa-la-legge-dei-muri/

Dal confine di Ventimiglia, alla frontiera italo svizzera, fino a Patrasso e Salonicco, il tentativo di superare i nuovi muri d'Europa si risolvono nell'intervento della polizia con arresti e deportazioni. Nel mirino anche i cittadini solidali che continuano a fornire assistenza.

http://www.ilgiorno.it/como/cronaca/como-respingimenti-confine-1.2349175

http://www.ticinolive.ch/2016/07/12/clandestini-respinti-alla-frontiera-invadono-como/

http://www.radiopopolare.it/2016/08/profughi-bloccati-in-stazione-a-como/

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Centinaia-di-migranti-bloccati-a-Como-la-Svizzera-non-autorizza-transito-verso-la-Germania-9f386d8d-0212-4022-a724-e3f9f80d688f.html                                                                                                                                           http://milano.repubblica.it/cronaca/2016/08/06/news/como_migranti_stazione-145488914/                                                                                       http://www.lastampa.it/2016/08/09/italia/cronache/confine-sigillato-a-milano-approdano-migranti-vfjwHp13j19sDPBCSQ6zZO/pagina.html                                                                                                   Per effetti delle decisioni unilaterali dei governi francese,svizzero ed austriaco l'Italia si avvia a diventare uno spazio di contenimento dei migranti, come sta succedendo in Grecia da mesi. I conflitti saranno sempre piu'aspri e ne trarra' vantaggio soltanto la criminalita' organizzata che rimane l'unico canale per superare le frontiere.

http://www.ekathimerini.com/211044/article/ekathimerini/news/patra-police-break-up-migrant-brawl

http://greece.greekreporter.com/2016/08/05/migrants-fight-in-patras-while-searching-for-passage-to-italy/

Dal delitto di fuga dall'inferno al reato di solidarietà. Il ricorso ai manganelli ed al codice penale non risolverà nessun problema ma alimenterà una serie di  conflitti interni dalle conseguenze imprevedibili. Non sono opinioni, parlano i fatti.

www.statewatch.org%2Fnews%2F2016%2Fmay

http://statewatch.org/news/2016/jun/eu-greece-asylum-dublin.html

http://statewatch.org/news/2016/jun/eu-com-greece-recommendation-pr-15-6-16.pdf

https://www.amnesty.org/en/get-involved/take-action/greece-address-inhumane-conditions-for-refugees/

http://www.statewatch.org/eu-med-crisis.htm

I fallimenti europei, e le dichiarazioni periodiche di stato di emergenza porteranno ad un  forte dimensionamento della liberta' di circolazione all'interno dello spazio Schengen. Per tutti, anche per i cittadini europei.  Alle frontiere orientali della fortezza Europa si e' superata la soglia del disumano.                                                                                                       http://www.migszol.com/blog/the-catastrophic-consequences-of-the-8km-law-and-violence-at-the-hungarian-serbian-border                                                                               Anche le autorita' di governo ammettono il fallimento della "relocation", fulcro della politiche europee adottate con il piano Juncker il 10 maggio dello scorso anno. L'appello delle ONG europee che nessuno ha saputo raccogliere.

Refugee relocation scheme "has clearly failed", says Italy's immigration chief

http://statewatch.org/news/2016/jul/italy-relocation.htm

http://statewatch.org/news/2016/jun/eu-100-ngos-migration.htm

European Parliament study on reintroduction of border controls in the Schengen area

http://statewatch.org/news/2016/jul/ep-study-schengen.htm                                                                                                                                                 
 https://www.middleeastmonitor.com/20160805-unwanted-refugees-in-europe/








0 commenti:

Posta un commento

Presentazione

Un blog perché la cronaca quotidiana non diventi assuefazione, per contrastare la rimozione di problemi che sono prodotto di scelte politiche e di prassi amministrative che si nascondono dietro le retoriche dell'emergenza e della sicurezza. Prima di Lampedusa, prima dello sbarco, cronache di viaggi che spesso terminano in tragedie, poi notizie raccolte nei luoghi di sbarco e di accoglienza, dove si diffonde la detenzione informale e dove i diritti fondamentali dei migranti vengono compressi da una discrezionalità che si sottrae a qualsiasi controllo giurisdizionale, infine testimonianze di viaggio verso altri paesi, per trovare quel futuro e quella dignità che lItalia non garantisce più. E dunque fatti, persone, non numeri o dati, un racconto quotidiano che diventa memoria, ma anche impulso per modificare, in Italia ed in Europa, il quadro legislativo e le procedure applicate.


Diritti sotto sequestro